Datamaze Blog | PRTG Network Monitor: la roadmap racconta gli sviluppi futuri

Di Alice Sella del 10 settembre 2019

Paessler ha rilasciato una roadmap delle funzioni che ha intenzione di implementare in PRTG in futuro, per facilitare il lavoro di chi utilizza questo strumento di monitoring per le infrastrutture IT.

La mappa proposta si divide in 3 parti, che vanno a definire lo stato di avanzamento delle nuove funzioni. Vediamo quali sono queste fasi e quali nuove funzioni sono attualmente in lavorazione e verranno implementate nei prossimi mesi.

prtg-roadmap

Fase “Working on”: funzioni su cui il team di sviluppo sta già lavorando e che dovrebbero essere implementate nei prossimi mesi. Anche se già in sviluppo, queste caratteristiche sono definitive solo nel momento in cui fanno parte di una release di PRTG.

  • Miglioramenti all’app desktop: l’app supporterà tutti i linguaggi attualmente supportati dall’interfaccia web, con opzione vista ‘classica’ ad albero dei dispositivi per facilitare la transizione da Enterprise Console.
  • Sensore costi Amazon Web Services (AWS): monitora i costi attuali dell’abbonamento ad Amazon Web Services (AWS).
  • Sensore batterie WMI: monitora la capacità disponibile e lo stato delle batterie (interne od esterne) su dispositivi Windows tramite WMI.
  • Sensore Fujitsu System Health migliorato: versione più affidabile del sensore SNMP Fujitsu System Health.
  • Aggiornamento della lingua giapponese: nuova traduzione di PRTG e aggiornamento dei font per il giapponese.


Fase “Planned”
: elementi che hanno già superato la fase di valutazione interna e di cui si stanno mettendo a punto i dettagli. Possono sorgere ostacoli che impediscono la realizzazione finale o cambiamenti anche consistenti rispetto all’idea originale.

  • Sensore di stato per Microsoft Office 365
  • Sensore costi per Microsoft Azure
  • Supporto per LDAP sicuro
  • Sensore Nutanix
  • Sensore per iscrizioni MQTT
  • Invio di notifiche MQTT
  • Sensore HPE 3 PAR
  • Sensore SNMP BGP peer


Fase “Looking at”
: funzioni riconosciute come potenzialmente utili e di cui sono state analizzate le  caratteristiche. In questa fase può ancora emergere l’impossibilità di implementazione oppure la decisione di rimandare lo sviluppo.

  • Miglioramento delle tabelle dell’interfaccia web
  • Miglioramento dei grafici dell’interfaccia web
  • Nuovo designer di Maps
  • Autenticazione Azure AD
  • Ulteriori opzioni di autenticazione
  • Nuovo sensore REST Custom
  • Sensore Soffico Orchestra
  • Nuove API
  • Sensore OPC UA

Categorie: Monitoraggio

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo database e business intelligence.

Iscriviti